Cina, i costruttori di case si spostano verso le aree più piccole

di Roberto Commenta

Secondo quanto riferito dal China Real Estate Index System, i prezzi delle proprietà residenziali della Cina avrebbero subito un incremento dei valori su base mensile pari allo 0,95%, ottenuto confrontando il livello medio dei prezzi di gennaio rispetto a quello di dicembre.

L’indice sostiene pertanto che, attualmente, il prezzo medio di un appartamento sarebbe pari a 8.645 yuan (circa 1.677 dollari) per metro quadro, per quanto concerne i valori commerciali degli immobili presenti nelle 100 principali città del Paese, utilizzate per la costruzione dell’indice.

Nonostante le misure intraprese dal governo per frenare e stabilizzare i prezzi, pertanto, i valori commerciali delle abitazioni cinesi continuano a incrementare, dimostrando inoltre alcune variazioni nei comportamenti dei principali operatori immobiliari.

Contrariamente a quanto avvenuto nel corso degli ultimi anni, sta infatti crescendo l’attenzione degli operatori nei confronti delle città di minori dimensioni, dove evidentemente vengono riscontrati i margini di crescita maggiori.

Per quanto concerne il ritmo di incremento più corposo nei prezzi delle case, il record spetta a Changzhou, nella parte orientale della Cina, con un aumento di 2,6 punti percentuali su base mensile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>