Comprare casa a Cuneo 2013

di Redazione Commenta

Così come il mercato immobiliare nazionale, anche le compravendite cuneesi sono in grave difficoltà. Un mercato che appare essere allineato con la situazione italiana, che denota estreme difficoltà del ceto medio ad acquistare casa, per motivi economici legati alla scarsa disponibilità finanziaria, ai problemi di reperimento del credito, al condizionamento del bilancio familiare da parte della diffusione del precariato in campo occupazionale.

A parlare in tali termini, sulla stampa locale, è stato Giuseppe Baravalle, presidente provinciale Fimaa, secondo cui “la conseguenza è sotto gli occhi di tutti: le giovani coppie non riescono a comprare il loro primo appartamento e chi sarebbe interessato al secondo è frenato, tra l’altro, anche dall’imposizione dell’Imu, molto più pesante dell’Ici”.

Alla luce di quanto sopra, ne è derivata una contrazione prolungata delle compravendite: “sino allo scorso anno” – aggiungeva pochi giorni fa Baravalle – “Cuneo ha denunciato flessioni più contenute rispetto al resto d’Italia, poi le differenze si sono annullate. Il problema è particolarmente grave per le nuove costruzioni di livello medio. Per gli stabili di alto livello, il discorso è diverso, perché continuano ad avere un loro mercato d’élite” (vedi anche Prezzi case in calo in Piemonte).

A dimostrazione di quanto sopra, il fatto che i prezzi del nuovo non sembrano essere variati in maniera molto significativa, con mantenimento ideale delle quotazioni delle case più pregiate. Considerata la ristrettezza del segmento, ne deriva tuttavia una flessione generalizzata delle compravendite, con allungamento delle trattative finalizzate a individuare un giusto punto d’approdo tra le richieste e l’offerta.

Così come nel resto d’Italia, i prossimi mesi non dovrebbero garantire gradevoli sorpresi per il mercato immobiliare locale. Ci si attende, in altri termini, una nuova contrazione delle trattative e un nuovo allungamento dei termini di negoziazione, per poi giungere a una presumibile stabilizzazione dei termini nella parte finale dell’anno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>