Hong Kong, il lusso non tradisce

di Roberto 1

Hong Kong, non accenna ad arrestarsi l'interesse per le case più lussuose della zona.

Semmai ci fosse bisogno di un’ulteriore conferma di come, per analizzare l’andamento del segmento più esclusivo dei mercati immobiliari mondiali, occorra fare un discorso a parte, è giunta negli ultimi giorni la pubblicazione di un’analisi CPA davvero interessante.

Secondo la società che ha condotto la ricerca – periodicamente diramata attraverso il proprio sito web – le vendite delle case più lussuose di Hong Kong (quelle il cui valore di mercato è superiore a 1,3 milioni di dollari statunitensi)  sarebbero cresciute in maniera davvero importante nel nono mese dell’anno.

A far la gioia dei costruttori e dei rivenditori immobiliari di Hong Kong, come è ovvio, sono stati soprattutto gli investitori cinesi, anche se una buona fetta di transazioni è stata effettuata da manager e uomini d’affari provenienti da altri Paesi asiatici, dall’Europa e dal Nord America.

Per quanto riguarda i numeri, l’incremento pare sia stato davvero notevole, a giudicare dal volume di case vendute in più a settembre (circa 800) rispetto al precedente mese di agosto: un confronto che non potrà certo dirsi particolarmente efficace, ma che assume una diversa connotazione se rapportato su base annua e sul medio periodo.

Rispetto allo stesso mese dello scorso anno, infatti, il volume delle transazioni risulta essere circa triplicato; per quanto riguarda i dati consolidati dei primi nove mesi dell’anno, inoltre, il quantitativo di compravendite sarebbe ad ogni modo aumentato di quasi un terzo.

Tra le principali determinanti di questo boom del real estate di Hong Kong, vi sarebbero soprattutto le previsioni sul prossimo 2010: stando a quanto conferma la stessa CPA, infatti, i prezzi delle case di lusso dell’area ora considerata dovrebbero subire un incremento che – in media – dovrebbe arrivare a toccare la doppia cifra. Questo ha ovviamente risvegliato l’interesse dei portafogli più ampi, desiderosi di diversificare i propri investimenti nel mattone della zona.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>