Immobiliare di lusso in buona tenuta

di Roberto Commenta

In un mercato immobiliare in estreme criticità, il segmento del lusso, sembra essere uno dei pochi in grado di garantire buone performance commerciali. Il settore del lusso fa infatti registrare una tendenza opposta a quella dell’intero contesto del real estate nazionale, con prezzi in salite e richieste in continuo incremento, per lo meno per quanto concerne le proprietà immobiliari abitative di maggiore pregio e più elevata esclusività.

Ad affermarlo è stato un recente report condotto da Immobiliare.it, che in collaborazione con il portale internazionale Luxury Estate (specializzato nei soli immobili di alto pregio), ha prodotto una interessante ricerca che ha permesso di evidenziare quale sia l’ultimo trend in materia di case di lusso.

“Dividendo le ricerche sugli immobili di prestigio fra acquirenti italiani e stranieri” – afferma in proposito Carlo Giordano, che di Immobiliare.it è amministratore delegato – “abbiamo rilevato che, dal 2009, la quota di potenziali acquirenti provenienti dall’estero è cresciuta del 23%. Oggi l’11% di chi cerca un immobile di prestigio in Italia non è residente nel nostro Paese”.

Anche alla luce di questi ultimi dati, sembra potersi affermare con una discreta certezza come il settore del lusso non abbia mai conosciuto una vera e profonda crisi interna, grazie alla spinta di una continua domanda sollecitata dagli acquirenti con una maggiore capacità di spesa, evidentemente a loro volta meno influenzati dalle criticità congiunturali.

Il report registra altresì come nel corso degli ultimi tre anni, in corrispondenza con l’entrata in vigore dello scudo fiscale italiano, il mercato degli immobili di alta gamma abbia registrato una sostanziale impennata, con un incremento delle ricerche sugli annunci immobiliari pari al 28 per cento nel corso del primo trimestre dell’anno.

Continueremo a monitorare l’evoluzione di questo segmento anche nel corso della seconda parte dell’anno, stimando un presumibile prolungamento del trend attualmente in atto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>