Tra i migliori mutui torna anche Cariparma

di Redazione 1

Che la casa sia bella e ben posizionata, nel comune in cui abbiamo deciso di vivere più a lungo possibile, è sicuramente importante ma se poi la banca non concede il mutuo chiesto dall’acquirente, la trattativa è bloccata. Allora andiamo alla ricerca del miglior mutuo del momento, scoprendo che Cariparma è tornata tra i migliori. Dopo un periodo abbastanza lungo dominato da tanti istituti di credito stranieri, Cariparma torna a dire la sua con una serie di mutui convenienti, anzi i più convenienti, sia a tasso fisso, sia a tasso variabile. Ecco cosa propone l’istituto di credito in questione a chi sta per acquistare un immobile.

Gli acquirenti che desiderano la tranquillità del mutuo a tasso fisso possono approfittare del Gran Mutuo Casa Semplice di Cariparma con un TAEG al 3,58%. Ci sono da pagare poi le spese di perizia, 300 euro e le spese di istruttoria 500 euro ma il costo della rata è sicuramente contenuto. Tra i vantaggi di questo prodotto ci sono l’erogazione all’atto e una serie di condizioni esclusive per chi vi accede online. Per un mutuo di 135 mila euro da rimborsare in 25 anni, il prezzo della rata mensile è di 670 euro. In alternativa, per soli 3,6 euro in più al mese, si può spulciare l’offerta a tasso fisso del gruppo Banco Popolare, in particolare l’offerta della Banca di Lodi con TAEG al 3,67%, spese di istruttoria e perizia pari rispettivamente a 300 e 320 euro.

Chi ha intenzione di affidarsi ad un variabile ha sempre a disposizione le offerte di questi due istituti di credito. Il Mutuo Last Minute Variabile della Banca di Lodi con TAEG al 2,08% e rata di 565,85 euro (un’offerta riservata ai nuovi clienti), oppure il Gran Mutuo Casa Semplice di Cariparma con TAEG al 2,17% e rata di 575,69 euro.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>