Un oasi di relax su un mini balcone o tra le mura di casa

di VittMat89 1

Pochi metri possono diventare spazi di relax anche negli spazi ridotti di condomini e residenze metropolitane. Basta arredare, i piccoli spazi che abbiamo a disposizione con attenzione e con mobili e accessori funzionali e pratici.

Le soluzioni migliori da adottare sono quelle pieghevoli che, dotate di semplici meccanismi di apertura, sono ideali per i piccoli ambienti. Infatti il loro ingombro è minimo visto che quando non utilizzate, possono essere riposte con facilità in spazi piccoli. Gli accessori, come i tavoli e le sedie, devono essere scelti in materiali molto resistenti alle intemperie.

Se scegliamo arredamenti in legno questo garantisce un discreta stabilità, ma per farlo durare più a lungo conviene trattarlo e curarlo con delle specifiche vernici protettive almeno una volta all’anno e nel periodo estivo tenerlo al coperto.

Gli arredi in plastica, invece, sono resistenti a tutto, maneggevoli, facili da spostare da un posto all’altro, e per lo più impilabili e pieghevoli.

Tavoli e sedie in ferro hanno anche loro una buona resistenza, però temono l’umidità e sono soggetti alla ruggine, e per proteggerli bisogna attuare una trattamento anticorrosione come la zincatura.

Negli ultimi periodi stanno nascendo anche arredi in alluminio, che a differenza di quelli in ferro non si  arrugginiscono, però tendono a diventare opachi, ma basta lucidarlo per farli tornare belli come prima.

Le fibre naturali, invece, sono molto delicate. Infatti, è bene tenere presente che i mobili in vimini sono da coprire assolutamente durante le intemperie.

I prezzi degli arredi variano per modello, marca e materiali. Ci sono un infinità di arredi in questo campo con forme e colori divertenti e a prezzi non esagerati bisognerà solo usare un pò di fantasia e la nostra voglia di relax sarà soddisfatta.

Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>