Casa di proprietà: nuovi oneri con verifica straordinaria ascensori

di mister6339 Commenta

Dal 1 settembre 2009 nel nostro Paese è entrato in vigore un Decreto del luglio scorso, da parte del Ministero dello sviluppo economico, denominato “Decreto ascensori“, che comporterà in materia di controllo della sicurezza abitativa, a carico dei proprietari delle case, l’assunzione di costi elevati per poter rispettare la Legge. Per le case con ascensore in esercizio prima della data del 30 giugno del 1999, infatti, scatta a livello nazionale un piano di verifica straordinaria degli ascensori che rischia di costare molto caro alle famiglie.

Una delle società più importanti in Italia del settore, la Monti Ascensori, ha stimato, in accordo con quanto riportato dalla Confedilizia, che con l’entrata in vigore del Decreto l’ammontare degli interventi a carico di proprietari degli immobili e degli amministratori di condominio sarà pari a ben sei miliardi di euro, ovverosia 15 mila euro in media per ogni ascensore.

Trattasi di cifre elevate ed ancor di più onerose in una fase attuale in cui in molti casi c’è difficoltà per le famiglie, anche quelle che hanno la casa di proprietà e non pagano il mutuo, nel saldare nei tempi dovuti ogni trimestre somme contenute come le quote condominiali.

Non a caso il Presidente di Confedilizia, Corrado Sforza Fogliani, non ha nascosto le proprie critiche su un provvedimento come quello della verifica straordinaria sugli ascensori “ante 1999” che non ha tra l’altro riscontro in Europa, e che rischia di imporre seriamente ingenti spese a carico dei proprietari delle case in un momento che, vista l’attuale fase congiunturale, è il meno opportuno.

Questo perché, tra l’altro, la Confedilizia – Associazione storica rappresentativa dei proprietari delle case e dei condòminicon una nota ufficiale nelle scorse settimane aveva messo in evidenza che già senza l’entrata in vigore del Decreto gli ascensori, con una cadenza biennale, sono soggetti a delle verifiche strutturali, mentre ogni sei mesi per gli ascensori scatta il consueto controllo manutentivo a garanzia di sicurezza per il corretto funzionamento degli impianti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>