Dove si vive meglio in Italia, guida a chi vuole comprare casa

di Alba D'Alberto Commenta

La qualità della vita per chi sta ancora scegliendo dove andare ad abitare e dove comprare casa, è una componente fondamentale. E non in tutte le regioni e i paesi d’Italia si vive bene. Se da Agrigento le statistiche dicono che è meglio allontanarsi, i dati parlano chiaro: Ravenna è la città migliore da vivere. 

Il Sole 24 Ore, da 25 anni a questa parte, fa una classifica delle provincie italiane sulla base della qualità della vita degli abitanti. Si scopre così che il Paese, lo Stivale è spaccato in due, tra Nord e Sud. Da una parte, quella settentrionale, ci sono le città qualitativamente migliori e dall’altra, al Sud, ci sono quelle che non riescono ad essere vivibili, ospitalità a parte.

Facciamo attenzione, qui non si tratta di dire in quale città è bello andare per una vacanza, ma in quale città è meglio stabilirsi e vivere. Ecco, in questa particolare classifica, Ravenna è senz’altro la città che meglio di tutte esprime il senso della buona qualità della vita. All’estremo opposto troviamo Agrigento che è la peggiore d’Italia.

Per arrivare a definire la classifica sono stati considerati moltissimi aspetti, adattati di anno in anno anche all’evoluzione sociale. In questo modo la ricerca risulta sempre uno specchio fedele della realtà. Si indaga perciò sulla popolazione, sul tenore di vita, sulle possibilità di lavoro, il tempo libero e l’ordine pubblico. Su quest’ultimo aspetto i confini non esistono tra nord e sud.

Comunque nella top five tricolore spicca l’Emilia Romagna, oltre alla regina Ravenna, ci sono Modena e Reggio Emilia. Milano è all’ottavo posto e Roma al dodicesimo. Nelle ultime dieci posizioni ci sono invece quattro province sicule.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>