Edifici di design che fanno discutere

di Alba D'Alberto Commenta

Il design arricchisce senz’altro l’aspetto avvincente dell’arredamento interno ma può anche rendere unico un edificio. Unico e non condivisibile come per esempio è accaduto con questi edifici. 

Sembra che esistano almeno 5 edifici che sono discutibili per il loro aspetto. Si configurano e passano alla storia come opere di architettura grandiose, per cui sono state impegnate moltissimi risorse economiche. Tuttavia l’opinione pubblica e i critici si sono spaccati. Il perché è comprensibile dalle foto di seguito.

The Portland Building (USA)

Un edificio che fu costruito nel 1980 ed è diventato simbolo della città. Non a caso era stato commissionato dal comune all’architetto specificandone la funzione civile. I suoi tratti distintivi sono le colonne rosse enormi e le piccole finestre oscuranti. Ai cittadini non è piaciuto molto.

Royal Ontario Museum (Canada)

Restiamo Oltreoceano per osservare gli spuntoni di uno degli edifici meno avvincenti del mondo. È stato inaugurato nel 2007 ed era stato sottoposto ad un lungo lavoro di ristrutturazione. L’aggettivo più delicato che gli è stato attribuito è “infernale” c’è soltanto da immaginare il resto.

Petrobas Headquarters (Brasile)

In Brasile c’è invece questo edificio di Rio de Janeiro che non è ben chiaro se abbia preso ispirazione dalle costruzioni Lego – e in tal senso sarebbe da etichettare come avanguardista – o dalle strutture penitenziarie più logore del Ventesimo secolo. Insomma il gioco di pieni e vuoti non si può dire riuscito.

Tour Eiffel e Sagrada Familia (Francia e Spagna)

Anche se questi due monumenti sono diventati il simbolo della città che li ospita e anche emblematici per la nazione, non sono poi così apprezzati dal punto di vista architettonico.

National Library Pristina (Kosovo)

Diverso è il caso della National Library in Kosovo che è stata costruita a Pristina con l’intento di dimostrarsi innovativa ma non è stata apprezzata dai residenti per via della somiglianza netta con un alveare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>