Il mercato immobiliare a Roma

di Alba D'Alberto Commenta

Il mercato immobiliare in Italia mostra i primi segnali di ripresa dopo diversi anni caratterizzati dalla crisi economica, dal calo di compravendite e dalla diminuzione dei prezzi. In questo periodo i prezzi sono ancora in calo, ma le compravendite sono in leggera crescita. La situazione non è la stessa in tutta Italia e ci sono differenze anche importanti tra le varie città e le zone con quelle di prestigio che hanno avvertito meno di altre della crisi. Vediamo la situazione a Roma.

A Roma la crisi ha toccato in modo deciso il mercato immobiliare, ma in modo anche meno pesante che altre città. In alcune zone come ad esempio i Parioli i prezzi sono diminuiti di poco. In questo quartiere e nelle zone Flaminio, Pinciano e Villa Borghese, questi sono i prezzi di vendita medi a metro quadro.

  • Corso d’Italia 7.183 euro a metro quadro;
  • Corso di Francia 4.200 euro a metro quadro;
  • Fonte dell’Acqua Acetosa 5.175 euro a metro quadro;
  • Largo Antonio Sarti 4.950 euro a metro quadro;
  • Largo Elvezia 6.150 euro a metro quadro;
  • Largo Luciano Berio 4.200 euro a metro quadro.

Il confronto in termini di prezzo con gli anni passati mostra dei cambiamenti al ribasso non molto sostanziosi. Le compravendite in queste zone sono in ripresa. Questa e altre zone di Roma hanno quindi una importanza che gli ha permesso di sentire meno gli effetti della crisi anche se negli anni fino al 2008 le compravendite erano più vivaci e non c’era la necessità che si trova ora di abbassare i prezzi per vendere le case in tempi più veloci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>