Ristrutturazione casa, tutti i bonus del 2016

di Alba D'Alberto Commenta

Anche se sono stati annunciati molti tagli relativi alla Legge di Stabilità, è anche vero che i bonus riservati a chi ristruttura la prima casa, ci sono ancora e sono numerosi. Ecco un riepilogo delle agevolazioni fiscali per chi vuole ammodernare l’appartamento con un piccolo sconto. 

Un taglio alle spese accessorie e poi ancora investimenti agevolati, bonus, ecobonus e vantaggi fiscali. Ecco quello che Prima Pagina racconta a tutti i proprietari.

Risparmiare sulle spese accessorie

I modi per risparmiare sulla ristrutturazione della propria casa non si limitano alle detrazioni fiscali garantite dalla Legge di Stabilità. Esistono infatti piattaforme su Internet come ad esempio Fazland.com, che permettono di richiedere in modo semplice e gratuito diversi preventivi per i lavori di ristrutturazione casa, confrontarli e poi scegliere quello più adatto. Tra i vari servizi che offrono questi portali ci sarà dunque la possibilità di richiedere ad esempio il preventivo per un imbianchino, che svolge un ruolo fondamentale per la ristrutturazione dell’immobile.

Bonus ed ecobonus

Anche se ne abbiamo già parlato abbondantemente, ecco un riepilogo di Prima Pagina molto utile a tutti i proprietari

Se avete intenzione di ristrutturare la vostra prima casa, sappiate che grazie alla Legge di Stabilità 2016 potrete usufruire di una detrazione fiscale al 50% sulle vostre spese di ristrutturazione, a patto che la cifra complessiva non superi i 96.000 euro. Avrete inoltre l’opportunità di restituire il finanziamento in comode rate da spalmare per un massimo di 10 anni, senza per questo essere obbligati all’installazione di infissi termo-protettivi. Nel caso in cui, invece, vogliate ristrutturare la vostra casa rendendola eco-sostenibile, potrete farlo usufruendo di una detrazione fiscale che salirà al 65%, entro un tetto di spesa di 100.000 euro. Potrete avere accesso all’eco-bonus installando infissi a risparmio energetico, coibentando l’edificio o installando un sistema di pannelli fotovoltaici per ottenere energia pulita. Il consiglio, ovviamente, è di farci più di un pensierino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>