Casa vacanza scelta dal 15% degli italiani per le ferie

di Roberto Commenta

Secondo una recente ricerca condotta dal gruppo immobiliare.it, anche a causa della crisi economica che da tempo imperversa sul nostro territorio, il 15% degli italiani trascorrerà le vacanze in una casa. Le seconde case garantiscono pertanto una fetta crescente della torta di mercato, a discapito delle strutture ricettive più tradizionali, come gli alberghi, che devono fare i conti con un crollo della loro quota di riferimento, passata dal 30% del 2011 all’attuale 18%.

La tenuta delle case vacanze è pertanto l’espressione della volontà – da parte degli italiani – di poter trascorrere comunque delle gradevoli ferie fuori porta, senza tuttavia dimenticare di fare i conti con il proprio portafoglio. Ne deriva una crescente richiesta per questo segmento immobiliare, e alcune prospettive di importante apprezzamento nel breve termine.

Sale inoltre la percentuale di chi farà le vacanze a casa propria, di amici o di parenti. Il 16% del campione intervistato, contro il 15% dello scorso anno, ha infatti dichiarato che non spenderà praticamente un euro per l’alloggio vacanziero. Meno richieste per il villaggio turistico, che lo scorso anno era stato scelto dall’11% del campione, e che quest’anno raccoglie “solamente” l’8%.

COMPRAVENDITE IMMOBILIARE SECONDO TRIMESTRE 2011

Il dato più preoccupante è comunque un altro: lo scorso anno l’11% degli intervistati non è partito per le ferie, mentre nel 2012 non partirà almeno il 13%.

AFFITTARE CASA, UN BUSINESS CHE CONTINUA A CRESCERE

Secondo Carlo Giordano, amministratore delegato di gruppo Immobiliare.it, “i dati rilevati rivelano un incremento del 31% dell’offerta rispetto allo scorso anno. Oltre all’aumento del numero di persone che ricorrono al web per proporre le case vacanza, questa crescita si spiega anche per l’incremento del numero dei piccoli proprietari che, soprattutto al Sud, mettono a reddito con affitti di breve periodo immobili di proprietà. La vacanza ai tempi della crisi si fa “in casa”, magari in località turistiche da scoprire”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>