Cedolare secca sugli affitti 2011

di Roberto 1

Che cosa è la cedolare secca sugli affitti? Quali sono le novità che una nuova disposizione normativa apporterà per le tasche di tutti i proprietari di immobili? Cerchiamo di vederci chiaro in questo tema piuttosto importante, che riguarda direttamente tutti coloro che sono proprietari di una casa, e hanno concesso l’immobile in locazione ai propri affittuari.

Innanzitutto, cerchiamo di comprendere cosa sia la cedolare secca sugli affitti. Tale nuova imposizione è alternativa alla tassazione cumulativa sul reddito complessivo, del quale faranno parte anche i canoni ottenuti in seguito alla locazione di immobili di proprietà.

In altri termini, optando (poichè la scelta è volontaria) per la cedolare secca, gli affitti subiranno una tassazione separata, evitando che i redditi da locazione finiscano con il cumularsi con i redditi da lavoro dipendente o altri redditi del padrone di casa.

Ma quali sono le percentuali di imposizione della cedolare secca? Il prelevamento è stabilito in misura fissa nel 21% per quanto concerne i canoni di locazione inquadrati all’interno di un contratto a canone libero, mentre scende al 19% per quanto concerne quelli concordati.

Ad ogni modo, se volete effettuare tale scelta, potete ancora pensarci con comodo. C’è infatti tempo fino al 6 giugno 2011 per registrare i contratti di locazione, e valutare se optare o meno per la scelta della cedolare secca.

Commenti (1)

  1. Interessante, senza dubbio. Grazie per la piccola guida…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>