Costi di registrazione del contratto preliminare

di Roberto Commenta

 Recentemente abbiamo avuto modo di comprendere quale sia la grande utilità inerente la registrazione del contratto preliminare di compravendita. Un’accortezza che – a fronte di oneri relativamente limitati – ci permetterà di fruire di una maggiore tutela nei confronti della nostra controparte (ma, come vedremo più dettagliatamente nei prossimi giorni, non nei confronti dei terzi). Ma quanto costa registrare il contratto preliminare?

Fondamentalmente, il costo della registrazione del contratto preliminare dipende dalla sua lunghezza, dal numero degli allegati che sono compresi nel contratto, dagli anticipi previsti. Ad ogni contratto bisognerà infatti appore una marca da bollo (ex 14,62 euro) per ogni 100 righe di testo scritte, e una marca da bollo aggiuntiva (ex 1,00 euro) per ogni allegato in formato A4 che contenga foto, immagini o documenti, una ulteriore marca (ex 14,62 euro) per i fogli scritti (es. un regolamento condominiale), e una ultima marca (ex 1,50 euro) per gli allegati in formato A3 (vedi anche il nostro ultimo approfondimento sulla procedura di registrazione del contratto preliminare di compravendita).

A quanto sopra si tenga conto che per gli importi che sono previsti come anticipi nel contratto preliminare occorrerà versare una cifra pari allo 0,5 per cento delle caparre confirmatorie e del 3 per cento degli acconti prezzo. Oltre a queste somme, si dovranno aggiungere 168 euro come imposta fissa e 3,72 euro come tributi speciali per ogni copia del contratto che verrà restituita dall’Agenzia delle Entrate.

Per quanto attiene le modalità di pagamento, le marche da bollo possono essere acquisite in tutti i punti vendita autorizzati. Gli altri pagamenti dovranno invece essere effettuati attraverso il modello F23 indicando separatamente l’imposta fissa, il costo delle copie per tributi speciali, lo 0,5 per cento sulla caparra confirmatoria e il 3 per cento sugli acconti del prezzo.

Nei prossimi giorni continueremo ad “esplorare” il mondo del contratto preliminare, occupandoci altresì della sua trascrizione e delle ulteriori forme di tutela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>