Case di edilizia sociale: seminario sull’uso dell’energia in tempi di crisi

di Virginia Alimenti Commenta

E’ promosso dalla Piattaforma Power House Italia il seminario organizzato per il prossimo 28 aprile a Roma, all’Acquario Romano, in piazza Manfredo Fanti 47, su “Strumenti per la lotta alla povertà energetica”. E in realtà, il tema della povertà energetica incide pesantemente sulla gestione degli alloggi di edilizia sociale, dove gli affitti medi di circa 100 euro mese sono inferiori di tre, a volte anche quattro volte alle spese per l’energia elettrica ed il riscaldamento affrontate dalle famiglie. Questo, almeno, quanto sostengono in una nota Federabitazione, FederCasa, Legacoop Abitanti che hanno organizzato il seminario e che aggiungono che le conseguenze di questa situazione sono l’aumento della morosità, da una parte, e dall’altra il tentativo di ridurre i consumi con riflessi sia sulla salute delle persone che sulla manutenzione degli alloggi (aumentano i fenomeni di condensa e le muffe).

D’altra parte, è impensabile fare un investimento per migliorare le prestazioni energetiche degli edifici senza coinvolgere gli abitanti a monte del progetto e nella successiva gestione, sostengono le associazioni cooperative rilevando che le problematiche che si pongono davanti ai gestori dell’edilizia sociale sono:

– ostacoli legali, dovuti alla gestione condominiale della maggior parte degli edifici, che obbligano a concordare gli interventi con la maggioranza dei proprietari, da una parte, e con gli inquilini dall’altra

– ostacoli finanziari che costringono a tentare la strada dell’intervento attuato attraverso le ESCO, facendo condividere una parte delle spese agli utenti;

– ostacoli culturali legati ai modelli d’uso degli alloggi, che spesso occorre modificare per sfruttare al meglio le soluzioni adottate per il risparmio energetico.

Di qui nasce il progetto Power House grazie al quale sono stati individuati “i più interessanti strumenti prodotti dalla ricerca europea per metterli a disposizione degli operatori, attraverso il ‘toolkit’ messo a punto dalla Piattaforma italiana”. Con questo seminario, che affronta le problematiche sociali, la Piattaforma italiana PHE (Federcasa; Legacoop Abitanti/Finabita, Federabitazione/Casa Qualità) vuole sollecitare il dibattito e lo scambio di esperienze su questi temi, illustrando i principali progetti che li hanno affrontati e alcune esperienze operative di gestori di alloggi sociali del settore pubblico e cooperativo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>