New York, buoni affari per le case più lussuose

di Roberto Commenta

Le case più lussuose di New York si apprezzeranno in media del 5-10% nel corso del prossimo anno.

Abbiamo già parlato dell’andamento del mercato immobiliare più prestigioso di Hong Kong, un’area che, in quanto a investimenti immobiliari di importo rilevante, dimostra di non tradire mai le aspettative di imprenditori, uomini d’affari e fortunati con portafogli evidentemente in grado di poter soddisfare esigenze di acquisto di svariati milioni di dollari.

Diamo ora un rapido sguardo alla situazione di New York, dove, per il medesimo target, è possibile trarre considerazioni in parte identiche.

All’interno di un 2009 non certo roseo per l’immobiliare statunitense, infatti, pare che il ristretto segmento delle case di maggior prestigio possa non solo tirare finalmnete un sospiro di sollievo per l’anno in corso, ma rilanciare anche le proprie aspettative per il futuro. Aspetto che non guasta mai.

L’incremento del mercato del lusso immobiliare di New York durante il mese di settembre avrebbe infatti non solo subito una forte ripresa durante il terzo trimestre, ma sarebbe anche in grado di replicare – e fare anche meglio delle attuali performance – nella parte finale dell’anno.

L’aumento delle transazioni immobiliari del segmento è infatti stato stabilmente oltre la doppia cifra durante gli ultimi quattro mesi, con prospettive in termini di prezzi senza dubbio interessanti.

A patto di potersi permettere diversi milioni di dollari per poter stare vicino a una celebrità americana, l’aumento dei prezzi su base annua sarà infatti anche del 5% – 10% nell’arco del prossimo anno.

Anche in questo caso le principali determinanti sembrano essere riconducibili alle prospettive dei prezzi crescenti, oltre che a un conveniente livello delle condizioni economiche di indebitamento: gli istituti di credito hanno infatti mantenuto piuttosto bassi i tassi di interesse per i finanziamenti immobiliari, dando un ulteriore stimolo a quanti cercano convenienti avventure nel mercato real estate dell’area.

Per il 2010, a parte le previsioni di incremento dei prezzi, si stimano anche crescenti transazioni immobiliari comprese tra il 10% e il 20%.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>