Non solo acquisti, oggi la casa si vive gratis con l’house sitting

di Redazione Commenta

Su internet, oggi, rispetto all’acquisto o all’affitto di una casa, si trovano tutte le informazioni necessarie e le proposte più interessanti. Sta prendendo piede, tra l’altro, il cosiddetto house sitting: chi guarda la casa ai proprietari che si assentano, può affittarla gratis.

 

Un annuncio tipo di un sito di house sitting suona più o meno così: cercasi persona che abbia tempo per occuparsi della mia casa di Roma nel periodo di Pasqua. Proprio come si cerca una babysitter per il proprio figlio, allo stesso modo si cerca qualcuno che badi alla casa mentre il proprietario è assente. In cambio non si hanno soldi ma l’ospitalità.

L’house sitting, così come lo stiamo descrivendo, esiste e funziona e anche bene perfino in Italia ed ha guadagnato spazio anche in campo cinematografico. Proviamo a spiegarci. Perché funziona l’house sitting? Perché coloro che hanno sempre avuto come sogno nel cassetto quello di comprarsi una seconda casa per le vacanze, adesso, in tempi di crisi, possono evitare di fare la spesa grande ed affidarsi all’house sitting per fare vacanze economiche anche in diverse località.

La selezione degli house sitter, proprio in virtù della delicatezza del compito che devono svolgere, avviene attraverso piattaforme specializzate che richiedono anche un prezzo d’iscrizione. I prezzi variano dai 20 ai 60 dollari per un anno. L’iscrizione comprende dati personali, foto e feedback di altri utenti nel caso in cui non sia la prima volta che si usa il servizio.

Su questi siti il contatto tra sconosciuti avviene dunque in una cornice protetta ma il consiglio che si dà agli house sitter è quello di mettersi subito in contatto con i padroni di casa tramite email o Skype. Uno tra i siti più affidabili, che propone case anche in Italia è House Carers. Molto interessante per trovare opportunità di viaggio e lavoro è anche Mind My House, dove l’iscrizione costa appena 20 dollari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>