Prezzi delle case, continua crescita nel mercato del lusso di Singapore

di Roberto Commenta

Continuiamo il nostro viaggio tra i principali mercati immobiliari del mondo e, in questo caso, all’interno del settore di lusso, scoprendo come stanno andando i prezzi delle case di maggior pregio nel real estate internazionale. Oggi è la volta del mercato immobiliare di Singapore, che continua a riservare gradite sorprese agli investitori mondiali.

Stando a quanto fornisce una ricerca compiuta dalla società di consulenza Savills, infatti, i prezzi delle proprietà di lusso vendute all’interno del mercato immobiliare di Singapore starebbero crescendo con un ritmo molto deciso durante il primo trimestre dell’anno, prolungando pertanto il buon ritmo intrapreso nei trimestri precedenti.

Il prezzo medio di un appartamento di pregio nell’area ora oggetto in considerazione è infatti cresciuto di 0,5 punti percentuali su base trimestrale durante il primo periodo dell’anno, mentre ancora meglio sono andate le case c.d. di super-lusso, il cui incremento è stato addirittura superiore al punto percentuale.

Continua pertanto ad assottigliarsi la differenza dei valori commerciali delle case di lusso rispetto ai picchi toccati nel quarto trimestre del 2007: stando a quanto rivela la stessa Savills, i prezzi delle case di pregio sarebbero ora inferiori del 5,9% rispetto ai massimi valori, mentre quelli delle case ancor più esclusive sarebbero inferiori del 7,2% rispetto alle soglie più elevate.

Sempre secondo la stessa società di consulenza, l’interesse per le proprietà immobiliari di lusso dovrebbe continuare nel medio e nel lungo termine, e pertanto – complice la scarsa disponibilità di territorio utile per realizzare nuove case – i prezzi delle case di lusso dovrebbero ancora aumentare nei futuri esercizi.

Se il mercato delle compravendite delle case di lusso appare roseo, lo stesso si può dire per quanto concerne le locazioni degli immobili della stessa categoria, con crescita continua degli affitti, per cinque trimestri consecutivi, e solo un lieve rallentamento dei valori durante l’ultimo trimestre (che ha fatto comunque registrare uno sviluppo di 0,7 punti percentuali rispetto al trimestre precedente).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>