L’informazione attacca la Banca Popolare di Bari?

di Gianni Puglisi Commenta

Qualcuno vuole danneggiare la Banca Popolare di Bari, o magari spingere per la sua cessione? E’ davvero strano vedere come i quotidiani nazionali diffondano notizie non veritiere contro l’Istituto Bancario, che si è visto costretto ad intervenire.

La BPB ha pertanto pubblicato una nota di stampa, diffusa sul proprio portale e girata anche alla CONSOB per eventuali adempimenti, la quale precisa che da oltre 15 giorni, l’Istituito bancario «è oggetto di sistematici e preordinati attacchi di stampa tanto falsi quanto diffamatori, il cui contenuto trascende i limiti del legittimo esercizio del diritto di cronaca e della corretta informazione». Nel dettaglio, si riferisce ai contenuti pubblicati nell’inserto economia di Repubblica, “Affari e Finanza” il quale, con errori tecnici alquanto grossolani, provoca allarmismo nei confronti di investitori e depositanti e pone dei dubbi, senza fondamento preciso, sulla solidità economica della Banca. Lo stesso giornale, poi, accosta in maniera del tutto impropria la BPB alle vicende delle banche venete, e in maniera “cinicamente offensiva” alla devozione religiosa della città di Bari, per il culto del Santo Patrono.

È davvero strano vedere un quotidiano a tiratura nazionale, uno dei più importanti del panorama mediatico italiano, muovere alcune critiche non condivise dalla banca oggetto dell’articolo. C’è forse dietro qualche manovra politica o economica, legata al futuro della BPB?

Nel contempo, la Banca ha deciso di tutelarsi agendo per le vie giuridiche, per tutelare la propria immagine agli occhi dei propri risparmiatori.

Link alla nota di stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>