Bonus mobili, anche l’acquisto di una nuova scala interna rientra nel beneficio

di Consulente Commenta

Senza dubbio questo è il periodo migliore per poter pensare di effettuare interventi di ristrutturazione del proprio immobile, con la possibilità anche di beneficiare del bonus mobili.

In un periodo di pandemia sono state effettuate diverse leggi sulle agevolazioni fiscali, in modo da garantire agli italiani un risparmio importante qualora si decidesse di puntare sulla ristrutturazione della propria casa. E’ un monito per spingere ancor di più verso il rinnovamento edilizio, indispensabile anche per rendere le varie città molto più belle ed appetibili per gli stranieri, senza parlare della possibilità di rinvigorire fortemente proprio il mercato edilizio.

Bonus mobili anche per chi acquista una scala interna nuova

Ecco che allora tra le varie agevolazioni fiscali ritroviamo anche il bonus mobili che può essere sfruttato anche per l’acquisto di una nuova scala da porre all’interno della propria abitazione. Chiunque decida quindi di effettuare dei lavori di ristrutturazione nella propria casa, acquistando anche una nuova scala interna, può tranquillamente beneficiare del bonus mobili. Ricordiamo come per l’esecuzione di tali interventi spetti la detrazione del 50% delle spese sostenute fino a un importo complessivo non superiore a 96.000 euro per unità immobiliare. Più nel dettaglio questi interventi rientrano a far parte della manutenzione straordinaria se effettuati su una singola unità immobiliare residenziale.

Cosa dice la legge sul bonus mobili?

E’ altresì importante sapere che in presenza di tutte le condizioni previste da tale legge, usufruendo di questa detrazione, si ha diritto anche al bonus mobili ed elettrodomestici, cioè alla detrazione delle spese effettuate per l’acquisto dei beni destinati ad arredare l’immobile in cui sono stati realizzati gli interventi. Questo è quanto spiegato dalla legge sulle agevolazioni fiscali in cui si precisa anche che l’acquisto dei mobili o degli elettrodomestici deve avvenire dopo l’inizio dei lavori di ristrutturazione.

Infine è necessario che tali lavori non siano avvenuti prima del primo gennaio 2019. Chi rientra a far parte di questa categoria, può quindi sfruttare il bonus mobili sia per l’acquisto di una nuova scala interna che per tutti gli altri complementi di arredo dove siano stati effettuati questi interventi di ristrutturazione. Attenzione quindi a farsi guidare da persone più esperte qualora si decidesse in questo periodo di effettuare lavori all’interno della propria abitazione, come sempre infatti c’è chi ha intenzione di fare un bel po’ il furbo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>