Comprare casa a Roma conviene?

di Redazione Commenta

Conviene comprare casa a Roma? Nonostante prezzi rigidi al rialzo, e pericoli di clamorosi crolli, l’impiego nel mattone della Capitale è ancora consigliabile. A dircelo sono alcune recenti analisi, che dimostrano come nonostante il settore immobiliare risenta in maniera molto evidente dell’attuale ondata di crisi, Roma sia la meta preferita per gli investimenti sulle abitazioni e sugli alberghi, divenendo seconda a Milano per quanto concerne i soli uffici.

“Nonostante tutte le indagini confermino che anche il mattone risente della situazione di crisi ormai generale e in particolare della riduzione degli scambi, la città di Roma si dimostra una meta ideale per gli investimenti’” – ha affermato Valter Mainetti, amministratore delegato di Sorgente Group, società che – insieme al Dipartimento di Economica dell’Università degli Studi di Parma e Federimmobiliare ha realizzato l’analisi. “Come operatori specializzati in fondi immobiliari” – prosegue il manager – “registriamo ancora forte interesse per il mattone”.

“Gli investimenti da parte degli istituzionali, soprattutto fondi pensione e casse di previdenza, rimangono infatti stabili” – precisa in merito l’agenzia Asca – “in particolare aumenteranno nel settore uffici e tenderanno a diminuire nel residenziale. I prezzi degli immobili continueranno a scendere nei prossimi mesi, soprattutto per le case (per il 51,25% degli intervistati) e per gli edifici industriali (46,25%)”.

QUANTO CONVIENE INVESTIRE IN IMMOBILI?

Per quanto concerne gli sviluppi nel medio termine, “sfide importanti per la Città Eterna secondo lo studio ”Roma 2020”, realizzato sempre da Sorgente Group e da Scenari Immobiliari sulla trasformazione della Capitale nei prossimi 8 anni. Crescita della popolazione, collegamento con il resto del mondo e aumento di turisti sono le opportunità da cogliere. Nuovi progetti (soprattutto nell’area Eur e Roma Sud) daranno nuovo impulso al mercato immobiliare, insieme ad un’importante trasformazione delle zone storiche” – conclude infine l’approfondimento guidato dall’agenzia di stampa, a margine dell’elaborazione dei dati forniti da Sorgente Group e dai suoi partner.

ABITAZIONI INVENDUTE 2011

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>